Chi Sono...

Mi chiamo Alessandro Belmonte e sono nato il giorno dopo la Festa dei Lavoratori nell'anno in cui un giovanissimo Beppe Bergomi (con baffone annesso) esordiva in un mondiale vincendolo. Sono orgogliosamente calabrese (di Rose, in provincia di Cosenza) anche se ormai da molto tempo vivo a Bologna. Le mie passioni sono: la politica, le nuove tecnologie e il ciclismo (da spettatore).

Cosa Faccio...

Sono un comunista a tempo indeterminato. Ho gestito per alcuni anni il sito "Il Brigante Rosso" che ora ho trasformato, per ragioni di tempo, in un Blog (spero vi piaccia). Sono iscritto al Partito dei Comunisti Italiani e coordino la Fgci (Federazione Giovanile dei Comunisti Italiani) dell'Emilia Romagna. Prima di morire mi piacerebbe potermi iscrivere ad un unico Partito Comunista.

Gioie sinistre

Se c’è qualcosa che di sicuro non mi mancherà dell’Italia post-Berlusconi non sarà tanto Berlusconi stesso quanto l’antiberlusconismo. Personalmente infatti sono sempre più convinto che l’antiberlusconismo negli anni abbia fatto più male alla sinistra che a Berlusconi. Esso è stato in grado di offuscare le menti del popolo della sinistra riuscendo a sostituire il senso critico con la tifoseria da stadio.

Un ulteriore esempio, qualora ve ne fosse bisogno, ci viene da due notizie di oggi.

La prima riguarda appunto il nostro premier il quale, come stabilito dai giudici della Corte d’Appello di Milano, dovrà risarcire Carlo De Benedetti con la cifra di oltre 540 milioni di euro per l’ormai famosa vicenda del Lodo Mondadori.

La seconda riguarda invece i lavoratori italiani i quali, grazie ad una norma inserita nell’ultima legge finanziaria, saranno costretti a versare un contributo unificato per le cause di lavoro, eliminando così la loro gratuità.

Secondo voi quale notizia avrà avuto più risalto oggi nei giornali a partire da quelli di “sinistra”?

Ed inoltre il popolo della sinistra antiberlusconiana starà festeggiando il passaggio di 540 milioni di euro da un gruppo di potere ad un altro oppure si starà attrezzando per difendere il sacrosanto diritto dei lavoratori alla tutela gratuita in caso di controversia con l’azienda?

Io purtroppo temo di sapere la risposta.

Commenta su Facebook

Powered by Facebook Comments

27 Commenti su “Gioie sinistre”

  1. Roberto Fabio cappellini scrive:

    anch’io temo di saperla… prima di averla letta qui questa notizia l’ho letta solo su liberazione (e sul mio blog)
    http://comunistamedio.blogspot.com/2011/07/la-manovra-in-pillole.html

  2. daniele scrive:

    Stanno colpendo lo statuto dei lavoratori a colpi di piccone, il fatto che il processo in controversie del lavoro resti senza spese è un baluardo da difendere col coltello tra i denti. Mi piacerebbe vedere qui e ora i comunisti uniti nella lotta

  3. Claudio Guardo scrive:

    L’antiberlusconismo non è sbagliato; il fatto che esso si sia ridotto a tifoseria da stadio dipende dal modo di pensare per slogan al quale ci ha abituato Berlusconi. Non bisogna dimenticare che l’attacco ai diritti dei lavoratori lo porta avanti proprio Berlusconi con il suo governo. Purtroppo resteremo berlusconizzati anche quando Berlusconi sarà finito.

  4. peter parisius scrive:

    Anche a me piacerebbe un unico Partito Comunista. Ma, soprattutto, mi piacerebbe vedere finalmente i comunisti in Parlamento. Momentaneamente non ce nè! Questi rappresentanti del PD fanno passare ogni legge e ogni decreto anti-operaista proposto dal Nano e dalle sue ballerine. Una vergogna!
    “Antiberlusconismo” non è un movimento di odio gratuito che acceca gli italiani tanto da non far vedere loro le notizie “vere”, ma è la logica reazione emozionale e mentale agli sbagli e alle truffe del Berlusca e dei suoi leccacùl, e a tutti quelli cheli fanno governare. A obnubilare le manovre politiche anti-popolo (che sarebbero comunque effettuate al buio, conoscendo i tipi del PdL e conoscendo anche la clamorosa passività del PD) è il berlusconismo, con i suoi scandali e i suoi rumori eclatanti, e non l’antiberlusconismo, sana valvola di sfogo per cittadini privi ormai di tutti i diritti.

  5. Yerle scrive:

    Io nutro ancora la speranza che non vengano introdotte nelle cause di lavoro tasse e balzelli oggi esclusi (penso anche al pericolo che reintroducato anche l’imposta di registro, oltre che al contributo unificato), magari cambiando la norma durante la discussione (ma ci sarà?!?) in parlamento.
    Berlusconi e il berlusconismo odiano il lavoro dipendente, e stanno facendo di tutto per farci diventare schiavi anziché lavoratori; ma non è che dall’altra parte Veltroni e Ichino (PD di ferro) abbiano idee tanto differenti…

  6. daniele scrive:

    Purtroppo hai pienamente ragione.
    Ci spappoliamo il cervello per contestare il caimano e non riusciamo a proporre un’alternativa popolare di sinistra o, quel che è peggio, quando il popolo ci da in mano il volante non sappiamo cosa fare.

  7. francesco scrive:

    Speriamo aboliscano tutti i diritti dei lavoratori a poco a poco e che venga la fine molto presto…
    io sono disoccupato e non ho un briciolo di garanzie(ne soldi) e siccome non ho raccomandazioni non riesco a trovare lavoro da nessuna parte… i miei amici entrati con raccomandazione come stagionali nelle fabbriche si prendono stipendi ferie, malattie disoccupazione e anche prestiti visto che hanno la busta paga…..altro che diritti dei lavoratori, spero davvero che venga una crisi senza fine per tutti, altro che la tassa di cui tu parli.
    ciao

  8. mROSA scrive:

    è ora che le COOPERATIVE,paghino le TASSE,visto e considerando che sono SOCIETà DI LUCRO A TUTTI GLI EFFETTI.Perchè DALEMA,PRODI ,FASSINO,VELTRONI,VENDOLA e altri così detti del popolo sono MIGLIARDARI FACENDO SOLO POLITICA….è gustoso avere risposta

  9. Manuela scrive:

    Le cause di lavoro si son sempre pagate!!! Ma dove vivi!!!!!!

  10. john scrive:

    non illudetevi destra o sinistra ognuno fa i suoi interessi ma tra breve tutti i governi del mondo dovranno lasciare definitivamente il posto a l’unico governo che ha la leggitimita’ per farlo il governo di Dio e quello che ha dimostrato l’uomo di destra o di sinistra nel corso della sua esistenza l’incapacita’ di camminare da solo e pretende di dirigere una nazione e questi sono i risuktati un mondo allo sfascio

  11. Il Brigante Rosso scrive:

    @Manuela. In Italia le cause di lavoro sono gratuite in primo e in secondo grado. Il lavoratore, impegnato a rivendicare i suoi diritti contro un’azienda, paga solo il “contributo unificato” una volta che la lite sia arrivata in Cassazione. Ma ora la manovra del governo minaccia di cambiare le carte in tavola. Prevede il versamento di un “contributo unificato” per ogni controversia di lavoro. Questo pedaggio d’ingresso scatterebbe fin dal primo grado e cambierebbe sulla base di due elementi: a seconda del reddito del lavoratore e a seconda del valore della causa.
    Ah dimenticavo, vivo in Italia.

  12. Bigioni Felice scrive:

    Anche io sono, come Francesco, disoccupato e da molti anni.
    Ho anche vinto una causa di lavoro(2008), ma non sono riuscito ad ottenere la mia liquidazione e i miei datori di lavoro non mi hanno mai versato i contributi, per cui non posso nemmeno far richiesta per l’indennità di disoccupazione, ti sembra una cosa normale? Gli altri colleghi, che sono ancora al lavoro, mi hanno voltato le spalle e se questa è la logica dell’unione dei lavoratori, ben venga che passino tutte le leggi che li sfavoriscano.
    Ho subito vessazioni, umiliazioni e quant’altro senza che nessuno, per paura di perdere la loro sedia, si sia alzato.
    Che differenza c’è con chi ci governa?

  13. gio scrive:

    bigioni è vero dai colleghi di lavoro dio ci scampi però rimane sempre la speranza di un mondo migliore senza il nano per intenderci spero che tu possa avere la tua rivincita sui tuoi colleghi e che tu trovi un lavoro pagato il doppio di loro ciaooooooooooooo

  14. lorenzo scrive:

    quanto rimpiango le BR!!

  15. giovanni scrive:

    quindi non bisogna essere antiberlusconiani, ma essere contro provvedimenti come quello sulle cause di lavoro.
    Ma chi l’ha fatto quel provvedimento? Il signor Tremonti, ministro delle finanze del governo….mmmh, aspetta che ci penso….

  16. Massimo56 scrive:

    Come al solito c’è chi scambia causa ed effetto. L’antiberlusconismo non è una posizione politica: è la conseguenza di uno che è stato votato dal popolo (QUALCUNO SE LO RICORDA?) e che ha attaccato più volte i lavoratori. Ha provto con l’Art 18, lavoro flessibile, gabbie salariali, riduzione dei risarcimenti per licenziamenti ingiusti (e di nuovo non obbligo di riassunzione),ed ultima: la non ammissione ai ricorsi per licenziamenti senza giusta causa oltre i 60 giorni…
    Dove eravate voi quando contro quese cose io e tanti altri scendevamo in piazza? Sono un lavoratore che distingue chi opera per me o contro di me. Voi No! E la sinistra non fa festa per i 540 milioni a De Benedetti! Ma è contenta quando il nano non riesce a piegare le leggi e la giustizia ai suoi sporchi comodi. Anche questo è antiberlusconismo?

  17. iononconsento scrive:

    ma cosa ha fatto male alla sinistra cosa? non solo la sinistra non sta affatto male e malgrado i berluscones vegeta e prolifera ma oltretutto ha fatto entrare nella mente dei seguaci del nano che non solo porta sfiga ma vi porta via anche i pochi soldi che avete….. svegliatevi sciocchettini!

  18. caronte scrive:

    Io invece penso proprio che i primi attacchi ai diritti dei lavoratori sono cominciati con il governo Dalema ed il suo fido ministro Treu creando di fatto il precariato applicando la legge Biagi senza le previste tutele danneggiando di fatto i diritti dei lavoratori, poi in seguito vista aperta la via e la fragilità del sindacato diviso ai sucessivi governi non gli è parso vero affondare il coltello nel burro. Ed è proprio con questa pseudo sinistra di adesso (che di sinistro non ha più nemmeno il cigolio della porta della propria sede ) che i lavoratori hanno perso diritti !!!!!!!

  19. Claudio Guardo scrive:

    Certamente personaggi come Ichino & C. non sono una garanzia per i diritti dei lavoratori, ma oggi come oggi al governo c’è Berlusconi, e il coltello nel burro lo sta affondando lui. Non basta deprecare la pseudo sinistra di adesso (che deve essere deprecata) dimenticando che la destra è, è stata, sarà sempre contro i lavoratori; e Berlusconi al potere (più ancora che al governo)dimostra di essere un pericolo per l’Italia e per il genere umano intero.

  20. Saxofonista scrive:

    Purtroppo e dico purtroppo,piano piano si sta riuscendo a smantellare tutto quello che di buono la sinistra dei Togliatti dei Berlinguer fondava tanto tempo fa.Tessuto sociale che era gran parte imperniato sul diritto dei lavoratori,sinistra dei lavoratori si diceva una volta,…oggi purtroppo caro Alessandro vedo il buio

  21. salvo gaetano scrive:

    Non scordatevi che negli anni ’70 il PCI era il più agguerrito complice della DC e dei suoi leccapiedi ( i rimanenti del quadripartito ). Già allora il PCI lottava contro i diritti dei lavoratori. Poi tramite altri mortali passaggi, ( oggi ) i piddini sono le evoluzioni di quel PCI. Non era casuale la galassia dell’extraparlamentarismo e non erano casuali i bulloni a Luciano Lama.Le BR erano un gruppo trainante, ma la consueta e tradizionale codardia Italica ha, come al solito, remato sempre contro se stessa.Quindi speriamo di morire prima che PD e PDL ci traducano nella camera della morte.

  22. Giulio scrive:

    Non conoscevo questa norma e dati che sono dipendente mi interessa informarmi. Per quanto riguarda il dibattito mi considero abbastanza antiberlusconiano per dire che sono abbastanza contento della sentenza ma non per De Benedetti (che non mi e’ mai piaciuto e il suo giornale sta anche trattando male quelli della tav) ma perche evidenzia che Berlusconi (il premier del governo che sta facendo tante porcate tra cui quella che hai enunciato). Come ha detto qualcuno prima di me l’antiberlusconismo non e’ un ideologia ..anzi proprio il termine antiberlusconismo l’ha inventato la destra e non ci starei dietro a queste menate. E’ semplicemente essere oppositori di Berlusconi,del berlusconismo e dei suoi amici (spesso anche il pd). Siamo tutti antiberlusconiani se siamo oppositori di questo governo e siamo onesti.

  23. Giulio scrive:

    PS evidenzia che Berlusconi e’ un truffatore (il premier del governo che sta facendo tante porcate tra cui quella che hai enunciato).

  24. Giulio scrive:

    Non diciamo sciocchezze comunque. E’ anche grazie a partiti come il pci (e a socialisti come Brodolini,Pertini) che abbiamo avuto lo Statuto dei lavoratori. Le Brigate Rosse erano solo degli assassini.

  25. Il Brigante Rosso scrive:

    Sottoscrivo ogni singola parola dell’ultimo commento di Giulio.

  26. Claudio Guardo scrive:

    Sottoscrivo anche io.

  27. AlbertOne scrive:

    Una “gioia sinistra” è sicuramente quelle dell’esultare per un ordine alla Fincantieri come quello descritto da Dinucci sul manifesto. Secondo voi di che partito è il consigliere regionale che ha dichiarato quanto segue?

    «Estremamente positivo»: così [omissis] – consigliere Fds e segretario della presidenza alla Regione [omissis] – definisce il fatto che Fincantieri costruirà una nave da assalto anfibio per l’Algeria…. il resto lo potete leggere sul manifesto.

    Ma questi non erano quelli che dicevano “un altro mondo è possibile” e attaccano PD e PDL perché il loro modello di sviluppo è simile se non uguale? Addirittura Sordi si riproponeva di tornare a vendere le pompe idrauliche nel celebre film…
    Mi amareggia il fatto che il segretario di questo partito, che ama mostrarsi per pacifista ad ogni occasione, non abbia detto nulla.

Commenta

POSTRECENTI

SITICONSIGLIATI

  • L'Ernesto
  • Oltre Media
  • Ricostruire il Partito Comunista
  • Oliviero Diliberto
  • Forum Sinistra
  • PdCI
  • Comunisti Uniti
  • Marx XXI
  • Essere Comunisti
  • Federazione Sinistra

ARCHIVIOBLOG

COMMENTIRECENTI

    • Eskimo: Le analisi sono tute grosso
    • paolo di ancona: max prima si deve fare
    • ventopiumoso: e mi trovi d'accordo, brigante,
    • Claudio Guardo: 1) Che piacere ritrovarti, Brigante! 2)Se
    • max: A noi, purtroppo sarebbe convenuto

QUI SIDISCUTE

SITICOMPAGNI

  • Nicola Atalmi
  • Claudio Grassi
  • Y Blog
  • PRC Luzzi
  • Orazio Licandro
  • Senti le rane che cantano
  • Aurora
  • Alessandro Squizzato

Recent Readers. These are the cool and trendy people that reads my blog!Recent Readers

Batti Quorum Bologna Batti Quorum Bologna Batti Quorum Bologna Batti Quorum Bologna Batti Quorum Bologna Batti Quorum Bologna Batti Quorum Bologna Batti Quorum Bologna Batti Quorum Bologna